VITAFIT: Bioattivatore delle coltue

Caratteristiche

È un attivatore dei processi biochimici della pianta costituito dalla combinazione di AATC, precursore dell’amminoacido naturale cisteina, con altri elementi chimici di alta qualità. Rafforza i meccanismi naturali di risposta agli stress, favorendo lo sviluppo vegetativo delle piante in particolar modo nella fase di ingrossamento, favorendo una miglior resa qualitativa e quantitativa, oltre che la consistenza e le caratteristiche organolettiche dei frutti.

Avvertenze

VITAFIT può essere miscelato con tutti i concimi fogliari e gli agro farmaci, ad esclusione di quelli a reazione alcalina. Non disperdere il contenitore nellʼambiente. Evitare il contatto con gli occhi e con la pelle. Il prodotto è stabile a temperature e pressioni ordinarie.

Composizione

AATC (acido N - acetil - tiazolidin - 4- carbossilico) 5 %

Formulazione

Liquido.

Confezioni

  • Flaconi da 1 Kg
  • cartoni da 12 Kg
COLTURE DOSI EPOCHE, CONSIGLI DI IMPIEGO E BENEFICI
Orticole 50 - 70 ml/hl

3 - 4 trattamenti: post - trapianto, inizio risveglio vegetativo, prime fasi della fioritura, allegazione
e/o accrescimento delle parti commestibili. Si ottiene un migliore sviluppo, allegagione e
ingrossamento dei frutti.

Olivo 50 - 80 ml/hl

2 - 3 trattamenti: pre - fioritura per ottenere una maggiore allegagione, a fine fioritura per ridurre la cascola e migliorare lʼingrossamento della drupa, a invaiatura per incrementare la resa dellʼolio.

Frutticole 50 ml/hl

3-4 trattamenti ogni 15 gg: in fioritura e dalla caduta dei petali, per poter incrementare numero e
pezzatura dei frutti oltre che lʼallungamento.

Agrumi 50 ml/hl 3 trattamenti: inizio fioritura, fine fioritura, frutticino allegato.
Vite 50 ml/h

3 - 4 trattamenti ogni 15 - 20 gg: da inizio a fine fioritura a inizio invaiatura. Per il miglioramento della conformazione del grappolo, e dellʼallegagione, oltre che a colorazione e grado zuccherino.

Zucchino,

Cetriolo,

Melone,

Anguria

50 - 60 ml/hl

4 - 5 trattamenti ogni 10 - 12 gg: da primi frutti allegati, per un miglioramento del diametro dei frutti e dellʼallungamento.

Pomodoro,

Peperone,

Melanzana

50 - 60 ml/hl

4 - 5 trattamenti ogni 10 - 12 gg: dalla fioritura dei primi fiori, allʼallegagione dei primi frutti.
Peperone, per ottenere un incremento del numero dei frutti, allungamento e ingrossamento, precocità e uniformità.
Melanzana di maturazione.

Carciofo 50 ml/hl 2 - 3 trattamenti ogni 10 - 12 gg: a partire dalla differenziazione dei primi capolini per poter anticipare e ingrossare i capolini.
Fragola 50 ml/hl Sono consigliati più trattamenti ogni 15 gg durante tutto il ciclo vegetativo.
Carota 50 - 70 ml/hl 3 - 4 trattamenti ogni 10 - 12 gg da inizio accrescimento del fittone per lʼintera durata dellʼaccrescimento, per migliorare lʼaccrescimento del fittone.
Patata 50 - 80 ml/hl

2 - 3 trattamenti: da quando la pianta ha raggiunto almeno i 20 cm e in pre - fioritura allʼinizio della formazione di tuberi dopo c.ca 20 gg. Ottimale contro gli sbalzi termici e per lʼingrossamento.

Spinacio,

lattuga,

rucola

1 lt/ha

2 trattamenti: il primo con piantine di 5 - 6 foglie. Il secondo ed il terzo dopo 10 - 15 gg.

Fagiolo,

Fagiolino

50 - 60 ml/hl

4 - 5 trattamenti intervallati di 10 - 15 gg: ad iniziare dallo stadio di 5 - 6 foglie.

Frumento duro e tenero,

Orzo

0,5 - 1 lt/ha

1-2 trattamenti: dallʼaccestimento/levata - botticella spigatura, oppure unico trattamento a inizio spigatura.

Mais 750 ml/ha

Nella fase compresa tra la 4a
e la 7foglia, oppure 0,5 - 1 lt/ha in miscela con i diserbanti di postemergenza.

Riso 400 - 500 ml/ha Nel trattamento del diserbo contro le ciperacee.

Floricole

Ornamentali

50 - 60 ml/hl

3 - 4 trattamenti distanziati di 15 - 20 gg: iniziando nella fase post-trapianto.