VIANAMIN 9N

Caratteristiche

VIANAMIN 9N è un concime organico che si addice a qualsiasi tipo di coltivazione, sia per uso fogliare che radicale. VIANAMIN 9N contiene un'alta percentuale di AMINO ACIDI LEVOGIRI e pertanto di pronta e facile assmilazione da parte della pianta in quanto veicola gli elementi nutritivi all'interno della cellula vegetale. Grazie a questa peculiarità, VIANAMIN 9N è particolarmente idoneo per stimolare il metabolismo produttivo ed è un ottimo veicolante per trattamenti con diserbanti, fitofarmaci e microelementi. Particolarmente consigliato su coltivazioni che hanno subito stress per basse temperature o per altri fattori climatici. VIANAMIN 9N è miscelabile con tutti i concimi fogliari, per fertirrigazione e fitofarmaci, a parte gli olii.

Con prodotti a base di rame può essere fitotossico.

Componenti

Matrici organiche: Epitelio animale idrolizzato, pelli e crini, pannelli
Concimi minerali: Soluzione ammoniacale

Epoche d'impiego

  • Ortaggi - fragole: 4 - 5 interventi a partire da una settimana dopo il trapianto. Ripetere ad intervalli di 15 - 20 giorni.
  • Melo - pero: 3 - 4 interventi distanziati di 15 - 20 giorni a partire dalla allegazione avvenuta fino a maturazione dei frutti.
  • Vite: 3 - 5 interventi a partire dalla ripresa vegetativa fino alla invaiatura.
  • Actinidia: dal germogliamento alla prefioritura e in pre - caduta foglie.
  • Pesco - albicocco - susino - ciliegio: a fine allegazione e pre - caduta foglie.
  • Melone - cocomero: 3 - 5 interventi dal trapianto a pre - fioritura.
  • Pomodoro - melanzana - peperone - cetriolo - zucchino: 3 - 5 interventi in post trapianto e inizio accrescimento.
  • Patata: da emergenza a pre - fioritura.
  • Agrumi: 4 - 5 interventi a partire dalla ripresa vegetativa fino ad invaiatura dei frutti.
  • Olivo: 2 - 3 interventi alla ripresa vegetativa e durante l’ingrossamento dei frutti.
  • Colture ornamentali floricole: 3 - 4 interventi durante l’intero ciclo di crescita.
  • Vivaio - semenzaio: 1 - 2 applicazioni per favorire la germinazione, radicazione ed irrobustimento della pianta.
  • Frumento - orzo - mais - riso: 2 - 3 applicazioni da inizio levata ed in abbinamento ai diserbanti. Per i grani duri, fino alla fase di botticello.
  • AMINOGRAMMA in %: Alanina 5,68 - Arginina 2,73 - Acido aspartico 3,01 - Cisteina 0,02 - Acido glutammico 7,40 - Glicina 7,94 -Idrossiprolina 3,80 - Istidina 3,44 - Isoleucina 1,11 - Leucina 2,24 - Lisina 3,33 - Metionina 0,115 - Fenilalanina 1,27 - Prolina 5,44 - Serina 1,32 -Treonina 0,746 - Tirosina 0,158 - Triptofano 0,086 - Valina 1,69.

Materie prime

Epitelio animale idrolizzato fluido

Dosi d'impiego

FOGLIARE: 250 - 400 gr/hl

FERTIRRIGAZIONE:

  • 15 - 25 kg/ha su colture arboree
  • 15 - 25 kg/ha su colture erbacee
  • 3 - 4 kg/1.000 mq. sotto serra

ABBINATO AI DISERBANTI: 5 - 6 kg/ha

Impiego

Diluito serve per la produzione di fertilizzanti fluidi organici-minerali e miscele, o come puro apporto di azoto organico nelle concimazioni e trattamenti, specialmente in applicazione fogliare. Non utilizzare allo stato puro.

Confezioni

  • Alla rinfusa in auto - cisterne
  • Cisterne da 1.200 Kg
  • Taniche da 30 Kg
  • Taniche da 10 Kg
  • Taniche da 5 Kg
  • Cartoni con 12 flaconi da 1 Kg cadauno

Analisi

Sostanza secca
(24H 105°C)
ca. 75 %
Azoto totale (Kjeldahl) 9,00 %
Azoto organico 8,00 %
Azoto ammoniacale 0,7 %
Carbonio organico 28,00 %
Densità 1,28 %
pH (soluzione 10%) 6,5 ca.

Aminoacidi: composizione (g/100g proteina)

Alanina 5,68 Lisina 3,33
Arginina 2,73 Metionina 0,115
Acido aspartico 3,01 Fenilalanina 1,27
Cisteina <0,02 Prolina 5,44
Acido glutammico 7,40 Serina 1,32
Glicina 7,94 Treonina 0,746
Idrossiprolina 3,80 Tirosina 0,158
Istidina 3,44 Triptofano 0,086
Isoleucina 1,11 Valina 1,69
Leucina 2,24    

 

I valori summenzionati sono approssimativi e soggetti a variazioni in quanto dipendono dalle materie prime. I valori sono il risultato di diverse forniture e delle loro analisi effettuate negli anni scorsi.